Omnia Consulting

Marketing territoriale e promozione dei beni artistici e culturali

Per offrire una risposta al crescente bisogno di fiducia espresso da parte di consumatori, clienti e cittadini non è più sufficiente limitarsi a soddisfare le esigenze del cliente, ma è necessario ottenere nel tempo la sua fiducia. Emerge così l’esigenza di un «marketing orientato alla fiducia» ovvero un marketing finalizzato a conquistare la massima fiducia del cliente nel lungo periodo.

La fiducia è uno strumento che tutti gli individui e le imprese usano per governare l’incertezza e rafforzare le relazioni. Ciò vale non solo nei rapporti tra brand e consumatore, ma anche nei rapporti con i distributori, nei rapporti orizzontali fra partner, nelle relazioni istituzionali. Omnia Consulting pone molta enfasi sulle esigenze del consumatore che partono, nella progettazione dell’offerta, dai bisogni del cliente e non semplicemente dalle competenze tecniche detenute al proprio interno. L’obiettivo è quello di rendere possibili transazioni in grado di produrre la soddisfazione di bisogni individuali (marketing BtC – Business to Consumer) e organizzativi (marketing BtB – Business to Business).

La nostra offerta si definisce secondo un processo formato da 4 step successivi, necessari alla predisposizione di un servizio di successo:
  • il primo è quello del marketing analitico, che prevede l’analisi dell’ambiente in senso ampio (tecnologia, economia, normativa, demografia ecc.) e l’analisi della concorrenza, l’analisi della domanda (clienti finali) e degli intermediari (distributori);
  • il secondo è il marketing strategico, che prevede le decisioni di segmentazione della domanda e posizionamento dell’offerta. In questa fase si identificano essenzialmente i segmenti a cui rivolgere in via prioritaria l ‘offerta aziendale (i cosiddetti target di domanda) e il posizionamento dell’offerta presso i clienti target;
  • il terzo è il marketing gestionale, che si compone delle politiche di prodotto, di prezzo, di comunicazione e di distribuzione;
  • il quarto e ultimo step consiste in una fase di controllo, volta a verificare i risultati delle politiche di marketing e l’effettivo raggiungimento degli obiettivi quantitativi (quantità vendute, quota di mercato, ritorni economici) e qualitativi (profilo di immagine del prodotto, livello di fiducia, fedeltà del cliente).